Andrea Benetti - Arte e pittura contemporanea italiana

        EnglishItaliano

Questo sito racconta passo per passo la storia di Andrea Benetti ed i maggiori successi ottenuti nel mondo dell’arte contemporanea. Conoscerete le Collezioni nazionali ed internazionali, che hanno ne hanno acquisito le opere. Scorrerete le fotografie più significative e conoscerete le mostre e gli eventi artistici realizzati. Potrete attingere le informazioni sui progetti in corso e quelli programmati per il futuro. Leggerete quello che professori,  critici, giornalisti, che si occupano di pittura ed arte contemporanea, hanno scritto sul suo operato artistico. Tutte le opere di Andrea Benetti sono catalogate, archiviate e gestite dall’Andrea Benetti Archives Foundation e potrete visionarle cliccando sul logo qui sotto.

arte_contemporanea-bologna_italia

CLICCA SUL LOGO DELL'ARCHIVIO PER VISIONARE LE OPERE

BIOGRAFIA - Andrea Benetti si è formato a Bologna negli anni Settanta e Ottanta negli ambienti della musica e delle arti visive, nutrendo già dalla tenera una particolare propensione per la pittura e per l’arte in genere. Nato negli anni '60 a Bologna, ormai da parecchi anni esprime la propria creatività, col favore del pubblico e della critica specializzata nell’arte contemporanea italiana. arte_pittura_contemporanea Andrea Benetti ha allestito le proprie mostre nell'ultimo decennio all'interno di palazzi storici, musei, castelli di elevata caratura ed i musei e le collezioni istituzionali, che vantano l’acquisizione di una sua opera sono ormai a decine. Benetti ha ideato e stilato nel 2006 il "Manifesto dell’Arte Neorupestre", che ha presentato alla 53ma Biennale d’Arte di Venezia, su invito del Museo M.A.C.I.A. (Museo di Arte Contemporanea Italiana in America) nel padiglione situato presso l’università Ca’ Foscari. Le esposizioni degli ultimi anni sono state allestite nei luoghi istituzionali italiani più prestigiosi, tra cui la Camera dei Deputati, la partecipazione alla LXI edizione del Premio Michetti e la suggestiva mostra tra pittura e multimediale realizzata all’interno delle grotte di Castellana. Seminari e mostre sulla sua arte e sulle innovative tecniche ideate, lo hanno visto protagonista ed oggetto della ricerca delle università di Bari, Bergamo, Bologna, Ferrara, Lecce, Roma e Johns Hopkins University, con le quali ancora oggi collabora e promuove i progetti creati insieme. Le opere dell’artista bolognese sono presenti nei musei e nelle collezioni di tutto il mondo, tra cui quelle istituzionali italiane, motivo per il quale è stato ricevuto al Quirinale, alla Camera dei Deputati ed in Vaticano, dove ha incontrato Papa Benedetto XVI e Papa Francesco. Ormai da un decennio le mostre del pittore emiliano sono curate dai più importanti nomi della critica italiana, tra cui numerosi professori e ricercatori universitari. Dal 2014, con il progetto espositivo ispirato alla pittura rupestre, collabora con vari musei archeologici ed alcuni siti collegati allo studio della preistoria. La mostra associata al progetto è composta da opere su tela, realizzate utilizzando materiale Paleolitico, fornitogli dall’Università di Ferrara (terriccio, ocra, carbone e sedimenti provenienti dal lavaggio dei reperti archeologici). 

>> La biografia per immagini di Andrea Benetti <<arte pittura contemporanea italiana


arte pittura contemporanea italiana arte pittura contemporanea italiana arte pittura contemporanea italiana arte pittura contemporanea italiana arte pittura contemporanea italiana arte pittura contemporanea italiana arte pittura contemporanea italiana arte pittura contemporanea italiana


Foto